Volkswagen Sachsen GmbH produce motori a benzina a tre e quattro cilindri con cilindrate da 1,0 a 1,5 litri nello stabilimento di Chemnitz. Una stazione della linea di assemblaggio è dedicata all'avvitamento del rail del carburante in posizione completamente automatica e VW utilizza da tempo il sistema a chiave elettronica EKS di EUCHNER per controllare l'accesso alle postazioni di montaggio lì. Introdotto nello stabilimento motori nel 2010, il sistema a chiave elettronica per il controllo degli accessi agli impianti e ai processi è stato integrato con la selezione sicura della modalità operativa nel 2013. Nell'interesse di migliorare la sicurezza operativa, l'impianto ha recentemente cercato un modo per disabilitare anche eventuali chiavi elettroniche perse nell'ambiente PLC. VW ha trovato la soluzione integrando il software EKS Data Service.

Sistema di controllo accessi EKS basato su RFID

Il sistema di chiavi elettroniche EKS di EUCHNER è costituito da chiavi elettroniche con transponder RFID scrivibile per l'accesso dell'utente alla macchina e da un adattatore per chiave elettronica montato sul pannello di controllo in cui vengono inserite le chiavi elettroniche durante il funzionamento della macchina. Ad ogni utente viene rilasciata una chiave elettronica EKS personalizzata con i propri diritti di accesso specifici. Oltre al numero di identificazione del dipendente, le informazioni su ciascuna chiave elettronica includono i diritti di accesso dell'utente alla propria area di lavoro e l'ambito delle responsabilità, nonché il livello di autorizzazione per l'utilizzo di una modalità operativa specifica.

Lo stabilimento di motori VW di Chemnitz utilizza il sistema a chiave elettronica EKS di EUCHNER sulla sua linea di assemblaggio per motori a benzina a tre e quattro cilindri. Le chiavi elettroniche EKS personalizzate per ogni dipendente garantiscono che solo gli utenti autorizzati possano modificare importanti parametri di processo sul sistema di controllo della macchina o lavorare in una modalità operativa speciale.

Inserendo una sola volta la chiave elettronica EKS, tutte le funzioni sono a portata di mano degli utenti

L'EKS è molto comodo da usare: tutte le funzioni abilitate diventano disponibili non appena un dipendente inserisce la propria chiave elettronica EKS personalizzata nell'adattatore della chiave elettronica sul pannello di controllo. Rimuovere, reinserire o cambiare continuamente le chiavi elettroniche EKS o utilizzare interruttori rotanti a chiave è un ricordo del passato.

I diritti di accesso personalizzati aumentano la sicurezza

Le chiavi elettroniche EKS personalizzate garantiscono che solo gli utenti autorizzati e formati possano modificare importanti parametri di processo sul sistema di controllo della macchina. Inoltre, l'EKS contribuisce indirettamente a migliorare la protezione del personale consentendo solo a personale appositamente addestrato di far funzionare la macchina in modalità operative speciali. Un esempio di ciò è una modalità per la configurazione e la manutenzione sensibili con una protezione aperta, che potrebbe mettere in pericolo gli operatori non qualificati.

La chiave elettronica EKS abilita le modalità operative

Le modalità operative sicure sono abilitate tramite le chiavi elettroniche EKS presso VW Chemnitz. Tutte le apparecchiature e i movimenti del robot possono essere impostati con la porta di sicurezza aperta utilizzando una modalità operativa speciale nella speciale stazione del carburante, la prima stazione dello stabilimento di Chemnitz a funzionare esclusivamente con azionamenti elettrici. Il sistema per la selezione della modalità operativa sicura è stato integrato nella tastiera del pannello di controllo della macchina su questa stazione. Una volta che il dipendente fornisce l'identificazione tramite la chiave elettronica EKS, vari pulsanti si illuminano sul pannello di controllo per consentire all'operatore autorizzato di selezionare e cambiare la modalità operativa richiesta.
Il software EKS Data Service migliora la praticità

Le informazioni di accesso cruciali sono state precedentemente salvate esclusivamente sulla rispettiva chiave elettronica EKS quando utilizzata sul PLC. Ciò aveva uno svantaggio: era ancora possibile utilizzare una chiave elettronica smarrita, il che limitava la protezione da potenziali manomissioni e usi impropri. VW Chemnitz ha ora migliorato la sicurezza operativa aggiungendo il versatile software EKS Data Service per collegare PC e PLC. Questo software può essere adattato in qualsiasi ambiente EKS esistente che coinvolga sistemi di controllo PLC Siemens collegati tramite EKS PROFINET o EKS PROFIBUS. Le importanti informazioni di accesso alla linea di assemblaggio sono ora salvate sia sulla chiave elettronica EKS che nel database EKM di Electronic-Key-Manager. In termini pratici, ciò significa che la stazione di lettura controlla automaticamente il contenuto e la validità di ciascuna chiave elettronica EKS. A tale scopo, i contenuti del database EKM vengono esportati come file CSV nell'ambiente PC e quindi forniti al sistema di controllo PLC dal software EKS Data Service. Le chiavi elettroniche EKS sono utilizzabili non appena sono state identificate positivamente. Una chiave elettronica EKS smarrita può essere disabilitata rapidamente e facilmente tramite il database della chiave elettronica EKM. Questo esclude virtualmente l'accesso non autorizzato alla macchina.

Condividi questa news